Tiziano Ferro

 

 

Tiziano Ferro

 

 

Tiziano Ferro (Latina, 1980. február 21. –) olasz popzenei énekes, egy Lazio régióbeli városban, Latina-ban született. Tiziano mára az egyik legismertebb olasz énekesnek számít.

 

 

Pályája

 

Mielőtt a nagyközönség megismerte, szülővárosában egy gospelkórus tagja volt, majd a helyi rádió egyik műsorvezetője lett.

 

Mint a legtöbb olasz énekes, ő is a San Remó-i fesztiválon tűnt fel először 1997-ben, ekkor azonban nem aratott sikert. Egy év múlva 1998-ban újra indult a fesztiválon, ekkor felfedezte őt a producerpáros, Alberto Salerno és Mara Majonchi.

 

2001-ben leszerződött az EMI kiadónál, és megjelent ez év nyarán a "Rosso Relativo" albuma, az albumon lévő Perdono dal egy csapásra világhírűvé tette. Egy év múlva megjelent az album spanyol nyelvű változata. A 2003 végén megjelent "Centoundici" (magyarul: 111) albuma az olasz zenei toplisták első helyét érte el. Albumait spanyolul is kiadták, ezért a Latin-Amerikai országokban is népszerű lett. 2004-ben duettet énekelt Jameliaval a "Universal prayer" című dallal, amit a 2004. évi nyári olimpiai játékok lemezére is felvettek, majd ez év végén az MTV Europe Music Awardson a legjobb olasz előadó címet kapta a Sere nere dalával. Legújabb albuma, a "Nessuno è solo" 2006 nyarán jelent meg, ebből a "Stop! Dimentica" című dal több európai slágerlista élére került. 2004-ben európai turnéja során Magyarországon is koncertezett Budapesten, a Petőfi Csarnokban. 2007-ben szerepelt a sanremói fesztiválon mint meghívott előadó. 2008. október 3-án megjelent az Alla mia etá című dala a rádiókban, novemberben megjelent az Alla mia etá albuma, ami 42 országban elérhetővé vált azonnal. Az album 13 dala közül a La paura non esiste-t Laura Pausinivel együtt írta, Ivano Fossati Tizianoval együtt az Indietrot írta. 2009 januárjában jelent meg az Il regalo mio piú grande (Legnagyobb ajándékom) című dala, aminek spanyol változatából két fajta duettet készített: az európai változatot Amaia Montero spanyol énekesnővel, a latin amerikai változatot Anahí és Dulce María, mexikói énekesnőkkel készítette. 2011. november 28-án jelent meg legújabb 5. albuma L'amore e una cosa semplice (A szerelem egy egyszerű dolog) címen, amelyről az első dal, már az album megjelenése előtt megjelent a rádiókban La differenza tra me e te címen.

 

Díjai és nevezései

 

  • 2002-ben a "Legjobb új előadó" a Festivalbaron és az olasz zenei díjátadón.
  • 2003-ban a "Legjobb új előadó"-i jelölést kapta a Latin Grammyn.
  • 2004-ben a "Legjobb olasz előadó" az MTV Europe Awardson.
  • 2005-ben "Legjobb előadó" az MTV Latin Music Awardson, "Legjobb férfi előadó" a mexikói Grammy-díj átadón.
  • 2006 júniusában 3 évvel előző albuma megjelenése, és több mint 3 és fél millió lemez után, 40 országban kiadják legújabb albumát a Nessuno È Solot.

 

"Bajuszos" botránya

 

2006 májusában az olasz RAI Che tempo che fa című műsorában azt nyilatkozta, hogy Mexikóban a helyi lakosok között lehetetlen szép nőt találni, mivel mindegyik nő bajuszos, kivéve Salma Hayek. Emiatt Mexikóban csökkent a népszerűsége, még a nem "bajuszos" nőknél is, annak ellenére, hogy 2006 októberében egy mexikói tv-műsorban bocsánatot kért.


Magánélete

 

2010 októberében a Trent'anni e una chiacchierata con papá (Harminc év és egy csevegés apuval) című könyvének megjelenése kapcsán beszélt a Vanity Fair olasz változtatában a homoszexualitásáról (Mi voglio innamorare di un uomo).
 

Lemezei

 

2001 – Rosso Relativo (spanyol verzió: Rojo Relativo)
2003 – 111-Centoundici (spanyol verzió: 111-Ciento Once)
2006 – Nessuno È Solo (spanyol verzió: Nadie Está Solo)
2008 - Alla Mia Età (spanyol verzió: A Mi Edad)
2011 - L'amore È Una Cosa Semplice

 

Kislemezei

 

2001 – Xdono (Perdono)
2001 – L'Olimpiade (La Olimpiada)
2002 – Imbranato (Alucinado)
2002 – Rosso Relativo (Rojo Relativo)
2002 – Le cose che non dici (Las Cosas Que No Dices)
2003 – Xverso (Perverso)
2003 – Sere nere (Tardes Negras)
2004 – Non me lo so spiegare (No me lo puedo explicar)
2004 – Universal Prayer (feat. Jamelia)
2004 – Ti voglio bene (Desde Mañana No Lo Sé)
2006 – Stop! Dimentica (Stop! Olvídate)
2006 – Ed ero contentissimo (Y Estaba Contentísimo)
2007 – Ti scatteró una foto (Te Tomaré Una Foto)
2007 – E Raffaella è mia (Y Raffaella es mía)
2007 - E fuori è buio (Y está oscuro)
2008 - Alla mia età (A mi edad)
2009 - Il regalo più grande (El regalo más grande)
2009 - Indietro (Breathle Gentle , közreműködés: Kelly Rowlanddel.)
2009 - Il sole esiste per tutti (El sol existe para todos)
2009 - Scivoli di nuovo (Deslias otra vez)
2011 - La differenza tra me e te
2012 - L'ultima notte al mondo
2012 - Hai delle isole negli occhi

 

Duettjei

 

  • El Reagalo Mas Grande - Anahíval és Dulce Maríaval
  • Sulla mia pelle – A.T.P.C.
  • Universal prayer – Jameliaval
  • Sere nere – Liahhal (portugál változata a Sere Nere dalnak)
  • Mi credo – Pepe Aguilarral
  • Baciano le donne – Biagio Antonaccival
  • Pensieri al tramonto – Luca Carbonival
  • Non me lo so spiegare – Laura Pausinivel (ez a dal szerepel Laura Pausini Io canto című albumán)
  • No me lo puedo explicar – Laura Pausinivel (ez a dal Laura Pausini Yo canto albumán szerepel.)
  • L'alfabeto degli amanti – Michele Zarrilloval (ez a dal nem szerepel Tiziano Ferro albumán)

 

Érdekességek

 

a Cápamese című animációs film olasz változatában ő a hangja Oscarnak.

 

 

Dalok

 

 Tiziano Ferro - Il regalo più grande

(A legnagyobb ajándék)

 

 Voglio farti un regalo
Qualcosa di dolce
Qualcosa di raro
Non un comune regalo
Di quelli che hai perso
O mai aperto
O lasciato in treno
O mai accettato
Di quelli che apri e poi piangi
Che sei contenta e non fingi
In questo giorno di metà settembre
Ti dedicherò
Il regalo mio più grande

 

Vorrei donare il tuo sorriso alla luna perché
Di notte chi la guarda possa pensare a te
Per ricordarti che il mio amore è importante
Che non importa ciò che dice la gente perchè
Tu mi hai protetto con la tua gelosia che anche
Che molto stanco il tuo sorriso non andava via
Devo partire però se ho nel cuore
La tua presenza è sempre arrivo
E mai partenza
Regalo mio più grande
Regalo mio più grande

 

Vorrei mi facessi un regalo
Un sogno inespresso
Donarmelo adesso
Di quelli che non so aprire
Di fronte ad altra gente
Perché il regalo più grande
È solo nostro per sempre

 

Vorrei donare il tuo sorriso alla luna perché
Di notte chi la guarda possa pensare a te
Per ricordarti che il mio amore è importante
Che non importa ciò che dice la gente perchè
Tu mi hai protetto con la tua gelosia che anche
Che molto stanco il tuo sorriso non andava via
Devo partire però se ho nel cuore
La tua presenza è sempre arrivo
E mai...

 

E se arrivasse ora la fine
Che sia in un burrone
Non per volermi odiare
Solo per voler volare
E se ti nega tutto quest'estrema agonia
E se ti nega anche la vita respira la mia
E stavo attento a non amare prima di incontrarti
E confondevo la mia vita con quella degli altri
Non voglio farmi più del male adesso
Amore..
Amore..

 

Vorrei donare il tuo sorriso alla luna perché
Di notte chi la guarda possa pensare a te
Per ricordarti che il mio amore è importante
Che non importa ciò che dice la gente
E poi..
Amore dato, amore preso, amore mai reso
Amore grande come il tempo che non si è arreso
Amore che mi parla coi tuoi occhi qui di fronte
Sei tu, sei tu, sei tu, sei tu, sei tu, sei tu, sei tu, sei tu
Il regalo mio più grande

 

VIDEO: Tiziano Ferro - Il regalo più grande

 

 

 

Tiziano Ferro - Perdono

(Megbocsàtok)

 

Perdono... si quel che è fatto è fatto io però chiedo
Scusa... regalami un sorriso io ti porgo una
Rosa... su questa amicizia nuova pace si
Posa... perché so come sono infatti chiedo...
Perdono... si quel che è fatto è fatto io però chiedo
Scusa... regalami un sorriso io ti porgo una
Rosa... su questa amicizia nuova pace si
Posa... PERDONO
Con questa gioia che mi stringe il cuore
A quattro cinque giorni da Natale
Un misto tra incanto e dolore
Ripenso a quando ho fatto io del male
E di persone ce ne sono tante
Buoni pretesti sempre troppo pochi
Tra desideri, labirinti e fuochi
Comincio un nuovo anno io chiedendoti..

 

Perdono... si quel che è fatto è fatto io però chiedo
Scusa... regalami un sorriso io ti porgo una
Rosa... su questa amicizia nuova pace si
Posa... perché so come sono infatti chiedo...
Perdono... si quel che è fatto è fatto io però chiedo
Scusa... regalami un sorriso io ti porgo una
Rosa... su questa amicizia nuova pace si
Posa... PERDONO

 

Dire che sto bene con te è poco
Dire che sto male con te.. è un gioco!
Un misto tra tregua e rivoluzione
Credo sia una buona occasione
Con questa magia di Natale
Per ricordarti quanto sei speciale
Tra le contraddizioni e i tuoi difetti
Io cerco ancora di volerti

 

Perdono... si quel che è fatto è fatto io però chiedo
Scusa... regalami un sorriso io ti porgo una
Rosa... su questa amicizia nuova pace si
Posa... perché so come sono infatti chiedo...
Perdono... si quel che è fatto è fatto io però chiedo
Scusa... regalami un sorriso io ti porgo una
Rosa... su questa amicizia nuova pace si
Posa... PERDONO

 

Qui l'inverno non ha paura... io senza di te un po' ne ho
Qui la rabbia è senza misura... io senza di te.. non lo so
E la notte balla da sola... senza di te non ballerò
Capitano abbatti le mura... che da solo non ce la farò

 

Perdono... si quel che è fatto è fatto io però chiedo
Scusa... regalami un sorriso io ti porgo una
Rosa... su questa amicizia nuova pace si
Posa... perché so come sono infatti chiedo...
Perdono... si quel che è fatto è fatto io però chiedo
Scusa... regalami un sorriso io ti porgo una
Rosa... su questa amicizia nuova pace si
Posa... PERDONO

 

VIDEO: Tiziano Ferro - Perdono

 

 

 

Tiziano Ferro - Sere Nere

(Fekete esték)

 

Ripenserai agli angeli
Al caffè caldo svegliandoti
Mentre passa distratta la notizia di noi due
Dicono che mi servirà
Se non uccide fortifica
Mentre passa distratta la tua voce alla tv
Tra la radio e il telefono risuonerà il tuo addio

 

Di sere nere
Che non c'è tempo
Non c'è spazio
E mai nessuno capirà
Puoi rimanere
Perché fa male male
Male da morire
Senza te...senza te...senza te

 

Ripenserei che non sei qua
Ma mi distrae la pubblicità
Tra gli orari ed il traffico lavoro e tu ci sei
Tra il balcone e il citofono ti dedico i miei guai

 

Di sere nere
Che non c'è tempo
Non c'è spazio
E mai nessuno capirà
Puoi rimanere
Perché fa male male
Male da morire
Senza te

 

Ho combattuto il silenzio parlandogli addosso
E levigato la tua assenza solo con le mie braccia
E più mi vorrai e meno mi vedrai
E meno mi vorrai e più sarò con te
E più mi vorrai e meno mi vedrai
E meno mi vorrai e più sarò con te
E più sarò con te, con te, con te
Lo giuro

 

Di sere nere
Che non c'è tempo
Non c'è spazio
E mai nessuno capirà
Puoi rimanere
Perché fa male male
Male da morire
Senza te
Senza te
Senza te
Senza te

 

VIDEO: Tiziano Ferro - Sere nere

 

 

 

Tiziano Ferro e Laura Pausini - Non me lo spiegare

(Ne magyarázd meg nekem)

 

Un po' mi manca l'aria che tirava
O semplicemente la tua bianca schiena..nananana
E quell'orologio non girava
Stava fermo sempre da mattina a sera.
come me lui ti fissava
Io non piango mai per te
Non farò niente di simile, no mai...nononono
Si, lo ammetto, un po' ti penso
Ma mi scanso
Non mi tocchi più

 

Solo che pensavo a quanto è inutile farneticare
E credere di stare bene quando è inverno e te
Togli le tue mani calde
Non mi abbracci e mi ripeti che son grande,
mi ricordi che rivivo in tante cose...nananana
Case, libri, auto, viaggi, fogli di giornale
Che anche se non valgo niente perlomeno a te
Ti permetto di sognare
E se hai voglia, di lasciarti camminare
Scusa, sai, non ti vorrei mai disturbare
Ma vuoi dirmi come questo può finire?
Non me lo so spiegare
Io non me lo so spiegare

 

La notte fonda e la luna piena
Ci offrivano da dono solo l'atmosfera
Ma l'amavo e l'amo ancora
Ogni dettaglio è aria che mi manca
E se sto così, sarà la primavera..
Ma non regge più la scusa, no no

 

Solo che pensavo a quanto è inutile farneticare
E credere di stare bene quando è inverno e te
Togli le tue mani calde
Non mi abbracci e mi ripeti che son grande,
mi ricordi che rivivo in tante cose...nananana
Case, libri, auto, viaggi, fogli di giornale
Che anche se non valgo niente perlomeno a te
Ti permetto di sognare
Solo che pensavo a quanto è inutile farneticare
E credere di stare bene quando è inverno e te
Togli le tue mani calde
Non mi abbracci e mi ripeti che son grande,
mi ricordi che rivivo in tante cose...nananana
Case, libri, auto, viaggi, fogli di giornale
Che anche se non valgo niente perlomeno a te
Ti permetto di sognare
E se hai voglia, di lasciarti camminare
Scusa, sai, non ti vorrei mai disturbare
Ma vuoi dirmi come questo può finire?
Ma vuoi dirmi come questo può finire?

Ma vuoi dirmi come questo può finire.
 

VIDEO: Tiziano Ferro e Laura Pausini - Non me lo spiegare

 

 

 

Tiziano Ferro - Alla mia età

(Az én koromban)

 

Sono un grande falso mentre fingo l'allegria,
sei il gran diffidente mentre fingi simpatia,
come un terremoto in un deserto che...
che crolla tutto ed io son morto e nessuno se n'è accorto.

 

Lo sanno tutti che in caso di pericolo si salva solo chi sa volare bene,
quindi se escludi gli aviatori, i falchi, nuvole, gli aerei, aquile e angeli, rimani te
ed io mi chiedo ora che farai,
che nessuno ti verrà a salvare,
complimenti per la vita da campione,
insulti per l'errore di un rigore.

 

E mi sento come chi sa piangere ancora alla mia età
e ringrazio sempre chi sa piangere di notte alla mia età
e vita mia che mi hai dato tanto,
amore, gioia, dolore, tutto,
ma grazie a chi sa sempre perdonare sulla porta alla mia età.

 

Certo che facile non è mai stato,
osservavo la vita come la osserva un cieco,
perché ciò che è detto può far male,
però ciò che è scritto può ferire per morire.

 

E mi sento come chi sa piangere ancora alla mia età
e ringrazio sempre chi sa piangere di notte alla mia età
e vita mia che mi hai dato tanto,
amore, gioia, dolore, tutto,
ma grazie a chi sa sempre perdonare sulla porta alla mia età.

 

E che la vita ti riservi ciò che serve spero
E piangerai per cose brutte e cose belle spero
Senza rancore che le tue paure siano cure
E l'allegria mancata poi diventi amore
Anche se perché solamente il caos della retorica confonde i gesti e le parole e le modifica
e perché Dio mi ha suggerito che ti ho perdonato
E ciò che dice Lui va ascoltato

 

Di notte alla mia età
Di notte alla mia età.

 

VIDEO: Tiziano Ferro - Alla mia età

 

 


Tiziano Ferro - Troppo buono

(Túl jó)

 

La metà di una bugia non fa la verità
quindi nonostante tutto non potrò più amarti
e mi prendevo in giro
avevi tutta la vita davanti e lo capivo

 

la metà di ciò che penso non l'ho scelto solo io
perchè credere di amarti non sa bastarmi
e anche stringendoci
o parlandone e negandolo

 

ripenserai ancora
a tutto il bene che
ti ho dato solo e solamente io
ripenserai ancora
a quanto il niente tuo
per me fu tutto
e per sempre hai perso un pezzo di me
e lo sai che son stato troppo buono
ma che, stanco ormai, non posso più

 

tutto quello che ho sbagliato lo so bene anche io
ma non sono mai arrivato a sentirmi così tanto inutile
e in tempi avversi
ti salvai la vita tante volte, non ti accorgesti

 

ripenserai ancora a tutto il bene che
ti ho dato solo e solamente io
ripenserai ancora
a quanto il niente tuo
per me fu tutto
e per sempre ho perso un pezzo di me
e lo sai che son stato troppo buono
ma che, stanco ormai, non posso più

 

è vero è complicato odiarti
nessuno al mondo può negarlo
tantomeno oggi io, e...

 

è vero è complicato amarmi
nè io nè te ci riusciamo
io da sempre, tu per niente...

 

ripenserai ancora a tutto il bene che
ti ho dato solo e solamente io
ripenserai ancora a quanto il niente tuo
per me fu tutto
e per sempre ho perso un pezzo di me
e lo sai che son stato troppo buono
ma che, stanco ormai, non posso più.

 

VIDEO: Tiziano Ferro - Troppo buono

 


 

 

Hivatalos honlap: www.tizianoferro.com

 

 

Kapcsolódó képek:

 


Tiziano FerroTiziano FerroTiziano FerroTiziano FerroTiziano FerroTiziano FerroTiziano FerroTiziano FerroTiziano FerroTiziano FerroTiziano FerroTiziano Ferro
www.zsoltfriesz.com
© Copyright, 2022